Presentato il PR della trincea

Un parco con massicce edificazioni

Il Municipio di Massagno, il 18 luglio 2019, ha ripresentato il progetto di PR dell’area della Trincea di Massagno e del piazzale nord della Stazione FFS di Lugano.
Ecco i testi e i documenti presentati:

  • comunicato stampa
  • planimetria e visioni immaginarie

Le visioni evitano accuratamente di rappresentare i massicci e imponenti volumi pianificati sulla trincea: nella parte verso la stazione FFS, 80’000 m3 (L=250 m, B=20 m, H=16,5 m) sulla parte nord ca 7’000 m3 (L=140 m, H=13 m).
La parte inedificata della copertura della trincea è una fascia lunga e stretta.

Richiamo

La nostra opposizione al MasterPlan della trincea (anno 2011) era principalmente  motivata da due ragioni:

  1. La previsione di una importante strada di penetrazione posta sopra i binari
  2. La pianificazione di massicce edificazioni sulla trincea, senza credibili programmi di realizzazione.

Il nuovo progetto di PR ha abbandonato l’idea della strada sui binari, e questo è un dato positivo, ma mantiene l’idea delle massicce edificazioni.

Obiezioni ignorate

Nel 2017 era stato messo in consultazione il progetto preliminare dell’attuale proposta di PR. Noi avevamo formulato varie osservazioni, e anche altre persone e gruppi l’avevano fatto. Però le osservazioni non sono state considerate; esse valgono dunque ancora, quale critica all’attuale presentazione.
Leggete le nostre osservazioni del 2017

Primo commento

  1. A torto si parla di PR della trincea di Massagno, di fatto si deve parlare del PR del comparto della Stazione di Lugano. È un comparto ben più rilevante di quello della trincea.
    Il PR della Stazione di Lugano deve essere valutato nel suo insieme e non può essere suddiviso in due parti. Lo studio del PR presentato nel 2017 non era maturo e si prestava a forti critiche. Non conosciamo la nuova versione.
  2. Finalmente appare chiaro che la SUPSI verrà edificata sul piazzale della stazione e non sulla trincea come le Autorità avevano a lungo sostenuto.
    Il volume pianificato sul piazzale della Stazione FFS appare però ai nostri occhi eccessivamente massiccio, troppo alto e molto lungo, in un luogo sensibilissimo e di grande visibilità.
  3. L’edificazione sulla trincea prevista dal PR non è sostenuta da realistiche considerazioni realizzative. Fintanto che l’idea non verrà concretizzata resta un’idea vuota e velleitaria. Al momento non c’è nessun bisogno di prevederla nel PR, e tantomeno di ampliare le esistenti zone edificabili. Si potrà sempre operare in questo senso quando si presenterà un valido caso concreto.

Attenti alle mistificazioni

Viste le passate esperienze diffidiamo delle presentazioni che evidenziano solo i vantaggi.
Le massicce edificazioni sulla trincea non sono messe in evidenza nei piani, né sono quantificate, anzi sono camuffate, colorate di verde come i prati, e ignorate nelle visualizzazioni.

L’effettivo spazio verde rimanente sulla trincea è il seguente: