La storia del tram-treno

Progetto 2018

Dopo la fase PAL2, molto contestata e con raccolta firme per chiedere il referendum, il DT ha elaborato e pubblicato, finalmente e per la prima volta, il progetto dell’opera. I cittadini ne hanno potuto prendere visione. Vedi le pagine sul tema.

Proposta 2011 (Fase PAL2)

19 dicembre 2011
Nell’ambito del PAL2, il Dipartimento del territorio in collaborazione con i Comuni di Bioggio, Lugano e Manno, la Commissione regionale dei trasporti e la Ferrovia Lugano – Ponte Tresa, ha  presentato i risultati del progetto di massima della tappa prioritaria. Leggi e scarica qui i documenti presentati. Vai alla pagina specifica.

Le proposte antecedenti e attuali

  • La proposta ATA Ticino2001 (1987) vedi schema
    Contempla la galleria Bioggio-Lugano Centro, il prolungamento fino a Taverne sui binari del raccordo industriale, il mantenimento della linea di collina e il suo prolungamento fino a Cornaredo, via Ospedale Civico. (Leggi estratto)
  • La proposta prof. Caposio del PTL (1989)
    Mantenimento della linea di collina, prolungamento dalla stazione FFS a Cornaredo con tracciato parallelo a Via Torricelli. (ricerca dei documenti in corso) [Guarda lo schema e leggi il commento di MG]
  • La proposta della Sezione dei trasporti del maggio 2001
    Prolungamento della linea FLP da Bioggio a Lugano-centro e risalita a Cornaredo lungo il Cassarate. Costo allora ipotizzato 260 mio fr. (LEGGI)
  • ATA. Una linea di tram a Lugano: il rilancio di un’idea (2005)
    Proposta per una nuova opzione per la mobilità pubblica a Lugano, a cura dell’ATA, Associazione mobilità e ambiente, Sezione della Svizzera italiana. (LEGGI)
  • RailValley: due nuove linee tram per la regione luganese (2010) Stefan Krebser e Domenico Zucchetti propongono due nuovi tracciati  (LEGGI):
    a) prolungamento della FLP dalla stazione FFS di Lugano a MolinoNuovo (in galleria), continuazione verso Viganello e Cassarate
    b) la realizzazione di una linea tram da PianScairolo alla stazione FFS di Lugano e prolungamento verso l’ospedale civico, Trevano e Tesserete.
  • La proposta del consigliere comunale di Lugano Giordano Macchi (2010).
    Mantenimento della linea di collina, prolungamento dalla stazione FFS al centro di Lugano seguendo Via Cantonale, tracciato storico. Leggi la sua interrogazione e proposta qui
  • RailValley: una rete ferroviaria completa a scartamento ridotto.
    Proposta per rendere ibridi vari tratti della rete ferroviaria ticinese e frontaliera. Per un uso integrato di treno e tram. LEGGI il rapporto.
  • Nuove suggestioni ferroviarie
    Sulla traccia delle considerazioni di Railvalley è nata, nell’ambito di ferrovieri interessati, la seguente suggestione redatta da David Simoneta [leggi]
  • Portare la ferrovia TILO nel Piano del Vedeggio.
    Nell’ambito delle consultazioni del PAL2 i Cittadini per il territorio  hanno proposto di studiare un tracciato ferroviario da Lamone ad Agno, usando in parte il tracciato esistente del raccordo industriale. Leggi
  • Linea tram dalla Stazione FFS a Cornaredo
    Giordano Macchi, come candidato al Consiglio comunale di Lugano, ha incaricato l’ing. Marco Sailer di approfondire l’idea di prolungare la linea FLP (Ferrovia Lugano-Ponte Tresa) dalla stazione FFS di Lugano a Molino Nuovo e a Cornaredo Resega. (Leggi) L’idea era già stata presentata  dalle Associazioni di Cittadini per il territorio del Luganese nello studio intitolato "Un programma sostenibile per lo sviluppo dell’agglomerato luganese"

Documenti storici

Carta Baedeker 1908 
Nella cartina geografica allegata alla famosa guda turistica sono segnate le linee tramviarie dal Centro a Paradiso, alla Stazione FFS, a Cornaredo, a Castagnola e da Tesserete alla stazione FFS. Le linee di Ponte Tresa e di Cadro Dino non ci sono ancora.
Carta Kümmerli & Frei, 1912
Oltre alle cinque linee citate sopra appaiono la FLP Lugano-Ponte Tresa e la linea LCD Lugano Cadro Dino
Le ferrovie delle due Ponte Tresa
articolo storico di Franco Celio apparso sulla Regione Ticino il 25 febbraio 2012
Visitate il sito "Binari a Lugano", con molte pagine ricche di informazioni sui tram storici luganesi.