Rapporto Ecoplan 2022

L’analisi di esperti indipendenti

Il CdS ha chiesto agli esperti della ditta EcoPlan di Berna/Altdorf di analizzare i problemi che si prospettano in caso di mancata o tardiva realizzazione del completamento di AlpTransit come pure di individuare i vantaggi delle differenti varianti e il loro contributo alla risoluzione dei problemi.
Le varianti considerate dal rapporto sono due:

  1. la variante Base che comprende la Circonvallazione di Bellinzona e l’intervento Alp Transit Sud (Lugano-Chiasso)
  2. la variante Ovest che comprende la Circonvallazione di Bellinzona e l’intervento Gronda Ovest (Bellinzona- Quartino-Lavena-Gallarate)

Le conclusioni di EcoPlan sono:

  • Sia la variante Base che quella Ovest offrono molti vantaggi e contribuiscono a risolvere i problemi che si prospettano per il sistema ferroviario in Ticino. Entrambe le varianti consentono di raggiungere gli obiettivi fissati dal Cantone
  • Ma, considerati i criteri di eliminazione dei colli di bottiglia e i costi di investimento necessari, la variante Ovest va considerata come più urgente, con maggiori possibilità di successo e più efficace in relazione alla politica di trasferimento.

Qui sotto è presentato il riassunto in italiano del rapporto EcoPlan. Il testo completo, in tedesco, si può scaricare qui.