Bocciato il credito per il riassetto di Via San Gottardo

Saggiamente il Consiglio Comunale di Massagno ha rimandato la decisione di approvare il progetto di riassetto di via San Gottardo, progetto che a nostro avviso non era maturo e aggiornato e non raccoglieva consensi tra chi dava peso alla tutela degli ultimi beni storico-artistici di Massagno piuttosto che all’allargamento della strada. (leggi le nostra precedenti considerazioni).

I punti critici del progetto restano:

  • la distruzione della sostanza storica di Villa Mina e dell’ex-albergo Oberland
  • la mancanza della proposta di sistemazione dell’incrocio del Sole

La pausa decisa dal CC potrebbe essere usata anche per verificare l’assetto proposto per la parte alta della strada e ponderare se sia veramente più opportuno creare una fila di posteggi laterali piuttosto che una rigogliosa doppia alberatura sui due lati della strada.

Noi siamo fermamente convinti che la salvaguardia di Villa Mina e del suo contorno sia compatibile con le esigenze del traffico.

Il Municipio fa bene a rivedere la sua visione sul progetto di Via San Gottardo

Dopo la bocciatura del Consiglio Comunale (9 consiglieri PS, Verdi, Lega e del Centro non hanno votato il Messaggio) il Municipio ha emesso un comunicato in cui informa che è intenzionato a tener conto delle osservazioni emerse nella discussione. È certamente una buona premessa.
Ci aspettiamo che il Municipio che uscirà dalle prossime elezioni difenda soprattutto la visione comunale piuttosto che quella dei tecnici cantonali.

Leggete il comunicato del Municipio
Estratto delle decisioni del CC del 25 marzo 2024